Ebay comunica gli earnings domani, 27 ottobre, dopo la chiusura.

Sono andato a vedere quali operazioni la piattaforma consigli di fare in relazione a differenti aspettative sul comportamento atteso del titolo.

Ho usato il trading ideas personalizzabile della piattaforma EzTradePort, chiedendo allo screener di individuare possibili operazioni sia rialziste, che ribassiste, che non-direzionali e bi-direzionali.

Per chi non lo sapesse, infatti, da alcuni mesi la piattaforma permette di ricercare anche possibili operazioni di tipo “big move”, ossia straddle e strangle. Ma rigorosamente LONG! La piattaforma EzTradePort, infatti, lo ricordo, non suggerisce mai ai propri utenti operazioni a rischio indefinito.

Questo qui sotto è l’elenco delle operazioni con scadenza breve e con aspettativa reddituale positiva (colonna Expected P/L).

La piattaforma identifica dunque sei bull put spread, quattro bear call spread e tre iron condor. Tutte operazioni ad aspettativa statistica positiva.

Nella parte alta della figura potete notare anche l’aspettativa di trend basata sui principali modelli probabilistici (parte sinistra, positiva), sulla base dell’analisi della volatilità implicita (parte centrale, sostanzialmente neutrale, leggermente positiva) e sui volumi delle opzioni (parte destra, letture tutte sostanzialmente negative). Abbiamo quindi letture abbastanza contrastate, che non aiutano molto a prendere decisioni serene.

Siccome sono tutte operazioni con scadenza cortissima, parliamo di tre giorni (con una sola eccezione), ho provato a tracciare il trajectory chart a cinque giorni al 95% di probabilità base earnings, che potete vedere qui sotto.

L’analisi della volatilità implicita, che si trova “soltanto” al 78-esimo percentile circa, non rivela aspettative di movimenti particolarmente drammatici, il che potrebbe far cadere la scelta più su strategie di tipo non direzionale che non orientate da una parte o dall’altra.

La reattività storica agli earnings evidenzia un certo nervosismo da parte di Ebay in questi momenti, seppur senza movimenti violenti: gli estremi sugli ultimi cinque anni di trimestrali mostrano variazioni massime negative del 12.45% e positive del 13.82%.

Se mi leggete da un po’, saprete bene quanto poco mi piacciano gli spread verticali. Combinarne due poi, con gli earnings alle porte… un iron condor sotto earnings è proprio l’ultima delle strategie che andrei ad impostare, personalmente, al di là di qualsiasi valutazione probabilistica.

Vista la sparata rialzista di un paio di giorni fa, ammesso e non concesso che non si tratti di una classica bull-trap, lascia pensare positivo, quindi invoglia a prendere in considerazione strategie di tipo bull spread.

Una naked put su una scadenza così corta, onestamente la eviterei. Qui sotto il risultato di uno spread un minimo ragionato. La probabilità base earnings non è proprio eccezionale, però. A voi le conclusioni.

DISCLAIMER

Si ricorda che queste analisi hanno unicamente finalità formative e informative e che non devono essere interpretate come consigli di trading o sollecitazione all’investimento.

Non ci saranno aggiornamenti in merito all’andamento delle posizioni (se non per mera finalità informativa), indicazioni in termini di money management, consigli per la gestione delle posizioni in corsa o a scadenza.

Si tratta di un servizio finalizzato al mostrare le potenzialità della piattaforma EzTradePort e le funzionalità da essa offerte.

L’autore di questo articolo è iscritto all’Ordine dei Giornalisti e potrebbe detenere gli strumenti di cui parla, sebbene in misura non rilevante, oppure potrebbe essere interessato ad aprire una posizione (sempre comunque non rilevante) sugli strumenti di cui parla.

Eventuali decisioni di trading sono in capo al lettore, il quale si assume la responsabilità delle proprie azioni e della gestione di eventuali evoluzioni sfavorevoli delle posizioni assunte.

Nessuna responsabilità per eventuali perdite può essere ricondotta ad eztradeitalia.it o alle persone che la rappresentano, o anche alla piattaforma EzTradePort (da cui derivano le analisi operative qui riportate), né a EzTrade.com che la fornisce.